Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : Blog di Danyteacher
  • Blog di Danyteacher
  • : Descrivo spesso rimedi naturali per risolvere piccoli problemi, mi interesso anche di economia, diritto e scienze della finanza.Offro informazioni relative alla scuola, alle lingue straniere, la letteratura italiana e straniera e notizie su i grandi scrittori. Mi occupo anche di viaggi e film
  • Contatti
22 giugno 2011 3 22 /06 /giugno /2011 13:03

Il contratto di factoring è un contratto grazie al quale un'azienda cede a una società di factoring i crediti che gli sono dovuti dalla propria clientela, crediti che hanno origine da delle vendite con un pagamento differito.

La società di factoring acquista i crediti che derivano da una vendita e si occupa della loro riscossione. La cessione di questi crediti può avvenire in due modi, vale a dire con la soluzione pro-soluto o con quella pro-solvendo.

Mediante il sistema di pro-solvendo, la società di factoring acquista i crediti con il diritto di rivalsa, per cui, se il debito ceduto non viene pagato, la società può farsi rimborsare dal cedente l'importo non versato.

Mentre con il pro-soluto, la società di factoring acquista i crediti senza il diritto di rivalsa, in questo caso la società di factoring si accolla tutto il rischio e quindi anche il mancato pagamento del debito ceduto e arriva a garantire al cedente il buon fine delle vendite.

Le operazioni di factoring hanno diverse forme, tra le quali il factoring con accredito alla scadenza, in questo caso la società di factoring paga i crediti alla loro scadenza versando il valore nominale al netto di eventuali abbuoni o resi. Oppure si trova anche la forma di factoring con accredito anticipato, in cui la società di factoring mette subito a disposizione una somma che arriva fino all'80% dei crediti acquistati e trattiene la differenza a garanzie di abbuoni, resi o anche contestazioni. Questa differenza verrà versata, dopo aver detratto i resi o gli abbuoni, alla scadenza dei crediti.

Il factoring ha naturalmente dei costi che sono rappresentati da una commissione di factoring che può oscillare dall'0.50% fino al 3%, anche se a volte si trovano commissioni più alte, calcolata sul valore dei crediti stessi.

Inoltre vi è anche il diritto fisso per fatture che indica una cifra di rimborso per le spese quali bolli, costi postali eccetera. A questi costi si deve aggiungere anche l'interesse sulle somme anticipate che vengono liquidate periodicamente indicandole in un conto corrente.

La società di factoring ha quindi delle funzioni che riguardano il garantire il buon fine dei crediti, il valutare la solvibilità dei clienti indicati dalla aziende che cedono i crediti, la tenuta della contabilità relativa ai clienti delle aziende cedenti, la funzione di smobilizzo che riguarda il factoring con accredito anticipato oltre a un servizio di assistenza e consulenza relativi alla gestione.

praticheCASIO fx-991MS SCIENTIFIC CALCULATOREuro Banknotes

Condividi post

Repost 0
Published by danyteacher - in Banca e Finanziamenti
scrivi un commento

commenti