Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

Presentazione

  • : Blog di Danyteacher
  • Blog di Danyteacher
  • : Descrivo spesso rimedi naturali per risolvere piccoli problemi, mi interesso anche di economia, diritto e scienze della finanza.Offro informazioni relative alla scuola, alle lingue straniere, la letteratura italiana e straniera e notizie su i grandi scrittori. Mi occupo anche di viaggi e film
  • Contatti
11 agosto 2012 6 11 /08 /agosto /2012 10:53

iat-milano.jpgA Milano per avere delle informazioni turistiche è possibile rivolgersi all'azienda promozione turistica, ovvero A.P.T., che recentemente si è trasformata in IAT, vale a dire  Uffici Informazione ed Accoglienta turistica.

stazione-centrale-milano.jpg

Il suo sportello principale è ubicato presso la Stazione ferroviaria di Milano centrale. Lo sportello è aperto dal lunedì al venerdì dalla 9.00 alle 18.00.mentre il sabato apre al mattino alla 9.00 e chiude alla 13.30 ed effettua anche un'apertura pomeridiana dalla 14.00 alla 18.00. La domenica lo sportello apre alla 9.00 e chiude alla 13.30 mentre nel pomeriggio apre alla 14.00 e chiude alla 17.00

Lo sportello rimane chiuso in determinate date ovvero il 25 dicembre, il 1 gennaio ed il primo maggio.

 Castello_Sforzesco-di-Milano.jpg

Lo IAT dispone anche di uno sportello in Piazza Castello al  numero 1 all'angolo con Via Beltrami. Gli orari di apertura e di chiusura sono gli stessi dello sportello aperto presso la Stazione Centrale.

Entrambi gli uffici offrono tutte le informazioni turistiche relative alla città di Milano, inoltre  forniscono ai turisti indirizzi di luoghi dove dormire, mangiare specificando le caratteristiche dei luoghi consigliati ed i relativi prezzi. Informano degli spettacoli teatrali e danno notizie sui luoghi dove poter acquistare i ricordi della città

Gli addetti agli uffici danno indicazioni specifiche e dettagliate sulle manifestazioni attive in città, sulle mostre e gli eventi, senza dimenticare i luoghi particolarmente interessanti  dal punto di vista storico da visitare, gli eventi sportivi e ogni tipo di spettacolo sia in città che nella periferia limitrofa.

Altro servizio offerto sono le informazioni relative i giri della città organizzati sia a piedi che in pulmann. Ogni tipo di biglietto per tutti gli eventi può essere acquistato direttamente presso gli sportelli. 

Presso gli uffici si possono ritirare sia la cartina della città e la mappa dei mezzi pubblici di superficie e della metropolitana.

Gli uffici rappresentano un valido aiuto per tutti i turisti sia italiani che stranieri che per la prima volta arrivano nella grande metropoli lombarda.

 


Repost 0
Published by danyteacher - in Enti e Associazioni
scrivi un commento
17 luglio 2011 7 17 /07 /luglio /2011 12:34

Il Collegio de Periti Industriali di Milano esiste presso il Tribunale di Milano dal 1930 dove si trova l'albo professionale dei Periti Industriali.

Storia del Collegio dei Periti Industriali di Milano

La professione di perito industriale è stata regolamentata e ufficializzata con il R.D. del 1929. Nel 1931 è stata nominata la prima Commissione per la conservazione dell'Albo dei Periti Industriali delle provincie della Lombardia.

Nel mese di aprile del 1932 nasceva il primo Albo con 213 nominati di cui 161 appartenevano solo alla provincia di Milano ed erano quasi tutti edili, successivamente a essi si aggiunsero altre sette specializzazioni. L'Albo si trovava presso la sede di Milano. Durante la guerra la sua attività si interruppe, riprese il suo regolare funzionamento con il decreto Legislativo Luogotenenziale del 1944 con lo scopo di riorganizzare le norme degli Ordine e Collegi Professionali.

Il 28 novembre 1948. il Collegio di Milano fondò il Collegio dei Periti Industriali della Provincia di Milano con presidente il Per. Ind. Giannino Rusconi.

Informazione sul Collegio dei Periti Industriali di Milano

Il Collegio dei Periti Industriali di Milano ha sede in via Carroccio al numero 6. Sono Iscritti a questo Collegio i periti industriali che rappresentano tecnici diplomati o laureati nell'ambito del settore impiantistico, industriale, civile e terziario con le funzioni di coordinamento, di progettazione e di esecuzione..

La libera professione è riservata a tutto coloro che sono iscritti al Collegio provinciale che fanno a capo al Consiglio Nazionale presso il Ministero di Grazie e Giustizia.

L'iscrizione si ottiene solo dopo aver fatto due anni di praticantato presso un perito industriale, ingegnere o architetto che sia iscritto da almeno cinque anni, e dopo aver superato l'esame di Stato necessario per ottenere l'abilitazione alla professione. Per essere iscritti si deve essere cittadini italiani o appartenere a uno Stato dell'Unione Europea, godere dei diritti civili, avere la residenza nella circoscrizione del Collegio dove si richiede l'iscrizione, aver conseguito il diploma di periti industriali o elettrotecnici oppure la laurea in una delle classi di specializzazione industriale, chimica, urbanistica, energetica, termotecnica, meccanica, elettrotecnica e molto altro, oltre ad aver conseguito l'abilitazione.

Il Collegio dei Periti Industriali di Lodi e Milano offrono notizie e informazioni inerenti alle normative industriali, mette a disposizione una formazione continua e un praticantato online, fornendo indicazioni su legislazioni che riguardano il praticantato, documentazione necessaria per accedere all'esame di Stato, la modulistica e i corsi per i praticanti.

Accedendo al sito "Cnpi.it" sia i periti industriali che i clienti rimangono sempre aggiornati sul mondo dei periti industriali, si trovano indicate tutte le agevolazioni fiscali relative al risparmio energetico e alle ristrutturazioni edilizie. Sono indicati in modo chiaro le informazioni sul mercato fotovoltaico. e si ha a disposizione una rivista oline dei periti con tutte le notizie sull'ordine.

Progetto P3192965Plastico di progettoBackground. Wall and pipes.
Repost 0
Published by danyteacher - in Enti e Associazioni
scrivi un commento
4 luglio 2011 1 04 /07 /luglio /2011 17:38

L'Ordine degli avvocati è un ente pubblico sottoposto alla vigilanza del Ministero della Giustizia.

Procedura per l'iscrizione all' Ordine degli Avvocati

Per potersi iscrivere a questo ordine, denominato ordine forense, è necessario aver preso la laurea in giurisprudenza, aver superato l'esame di stato ed essere in possesso del relativo attestato. A questo punto si deve presentare richiesta al Consiglio dell'Ordine, che è l'organo competente a occuparsi dell'albo, del luogo dove si vuole eleggere il domicilio professionale, allegando il certificato di laurea, di residenza, di cittadinanza italiana e il certificato che attesti di non aver subito condanne penali e di non avere procedimenti in corso. Il Consiglio dell'Ordine valuterà che tutti i requisiti sia corretti, quindi eseguirà l'iscrizione. A seguito della quale, il praticante dovrà fare giuramento davanti alla Corte di Appello con un'udienza pubblica. Una volta effettuato il giuramento si potrà utilizzare il titolo di avvocato ed iniziare così la professione. Il legale è soggetto alla vigilanza del Consiglio dell'Ordine presso il quale è iscritto.

Informazioni relative all'Ordine Avvocati di Milano

L'Ordine degli avvocati di Milano è situato in via Carlo Freguglia al numero 1 ed ha come presidente l'Avvocato Paolo Giuggioli. Consultando il sito "Ordineavvocati.milano.it" si ha una completa visione dei numerosi compiti che l'Ordine svolge e in particolare sono visibili i regolamenti legati alla pratica forense.

Fornisce ai cittadini le informazioni inerenti al percorso legale, indica i numerosi adempimenti necessari per iniziare una causa, consiglia i modi per risolvere le controversie, informa sui costi e sui tempi della giustizia, rende noto i nominativi degli avvocati, fornisce dettagli su come richiedere l'avvocato d'ufficio o il patrocinio gratuito oltre a informazioni relative alla conciliazione forense con le regolamentazioni e i costi per la proceduta di mediazione. Si trovano anche informazione dettagliate e ben chiare su come preparare e presentare un esposto o un ricorso, mettendo a disposizione tutta la modulistica necessaria. Il cittadino ha la comodità di scaricare ogni tipo di modulistica necessaria ai procedimenti sia civile che penale.

Sono anche indicati servizi riservati ai legali,quali la consultazione e le notifiche in via telematica, la prenotazione e la visualizzazione di ogni notifica, il servizio online delle sentenze e delle parcelle, l'accesso telematico ai registri di Cancelleria della Corte di Cassazione, la firma digitale e molto altro ancora. Gli avvocati trovano informazioni su convegni, corsi e stages. Si ha anche la possibilità di accedere all'albo degli avvocati, con l'opportunità di fare una ricerca, sia su avvocati che su patrocinati, digitando il nome e cognome del difensore, ottenendo così informazioni relative alla sede professionale e al suo numero di iscrizione all'albo

Per tenersi ulteriormente informati sul mondo giuridico, si può ricorre alla lettura on line del quotidiano Altalex che offre delle news sempre aggiornate sull'Ordine degli Avvocati.

Contract LawGiustiziaLegal Law Justicevintage bible book studio isolated
Repost 0
Published by danyteacher - in Enti e Associazioni
scrivi un commento
10 giugno 2011 5 10 /06 /giugno /2011 09:11

La Società in accomandita semplice appartiene alle società di persone che è formata da soci che hanno con gradi diversi, una responsabilità personale rispondendo con il proprio patrimonio per le obbligazioni prese dalla società.

Caratteristiche della Società in accomandita semplice

La Società in accomandita semplice ha due categorie di soci, i soci accomandatari e i soci accomandanti. I primi sono soci personalmente e solidalmente responsabili verso terzi per le obbligazioni prese dalla società, inoltre partecipano all'amministrazione della società. I secondi sono soci obbligati solo a effettuare i conferimenti economici previsti e rischiano di perdere solo quanto hanno apportato e non possono amministrare la società. L'atto costitutivo della società può avvenire con atto pubblico o con scrittura privata autenticata e deve indicare i soci accomandanti e accomandatari, inoltre la ragione sociale deve precisare almeno il nome di uno dei soci accomandatari. I soci accomandanti svolgono diverse attività quali trattare e concludere affari in nome della società, dare autorizzazione e consigli, prestare la propria opera sotto controllo degli accomandatari, svolgere funzioni di ispezione e sorveglianza ed hanno diritto di ricevere una comunicazione annuale del bilancio e di controllare i libri e tutti i documenti della società. I soci accomandanti che non rispettano i limiti previsti, possono andare incontro alla sanzione della perdita della responsabilità limitata arrivando a rispondere illimitatamente e solidalmente di tutte le obbligazioni sociali. La cessione di quote sas, comporta la modifica dell'atto costitutivo, in quanto la quota dell'accomandante si può trasmettere per causa di morte, oppure per cessione tra vivi con il consenso dei soci che rappresentano la maggioranza di capitale. Lo scioglimento sas può avvenire per morte del socio, per recesso del socio oppure per sua esclusione. Inoltre si può sciogliere anche se viene a mancare la categoria dei soci accomandatari o/e accomandanti. La mancanza dei soci accomandatari può dare origine a dei problemi all'amministrazione della società, infatti se mancano, per un periodo di sei mesi, gli accomandanti devono nominare un amministratore provvisorio che potrà svolgere solo atti di ordinaria amministrazione. Trascorso il periodo se non sono stati inseriti nuovi soci accomandatari, la società si dovrà sciogliere. La Società in accomandita semplice può non essere iscritta nel Registro delle imprese, in quanto costituita con accordo verbale, pertanto si parla di società irregolare, restando ferma la responsabilità dei soci accomandanti, Il fallimento sas comporta solo il fallimento dei soci accomandatari.

Di cosa si occupa la Società in accomandita semplice

Questa società permette di associare chi vuole svolgere un'attività commerciale dando tutti i rischi ai soci accomandatari, con coloro che invece vogliono partecipare alla costituzione della società solo per i relativi utili, dando un rischio limitato ai soci accomandanti. E' adatta ad attività industriali, di trasporto, di intermediazione, bancarie e assicurative.

La platea di ArezzoBusiness accessoriesDSCF4615
Repost 0
Published by danyteacher - in Enti e Associazioni
scrivi un commento
1 giugno 2011 3 01 /06 /giugno /2011 22:19

La Camera di Commercio di Genova è stata fondata da Napoleone nel 1805 e rappresenta una delle più antiche d'Italia. E' un ente autonomo di diritto pubblico con lo scopo di assistere le imprese e i consumatori. E' localizzata in una zona strategica per la città, in uno dei luoghi più storici e ricchi di monumenti .

Attività svolte dalla Camera del commercio e sua organizzazione

La Camera di Commercio svolge una serie di attività rivolte tutte allo sviluppo dell'industria, delle infrastrutture, del porto, della cultura e della formazione sia tecnica che commerciale. La sua attività amministrativa organizza gli albi, gli elenchi e i ruoli dove vengono registrati e certificati le diverse attività delle numerose imprese. Si occupa di promuovere le informazioni economiche, allo scopo di sostenere le imprese promuovendo lo sviluppo commerciale. Nello stesso tempo si dedica a risolvere le eventuali controversie che possono presentarsi tra le imprese o tra i cittadini al fine di attivare una corretta regolazione del mercato. La Camera di Commercio di Genova è amministrata da una Giunta che è formata dal Presidente e da dieci membri eletti dal Consiglio che è costituito a sua volta da trentadue Consiglieri i quali rappresentano le diverse categorie economiche. Gli uffici sono molto funzionali e specializzati per aver un diretto contatto con il pubblico e con le pubbliche amministrazioni con lo scopo di soddisfare ogni loro richiesta o dubbio. Il personale svolge numerosi servizi che vanno dal fornire informazioni, orientamento sulle diverse attività, sul registro delle Imprese, sul diritto fisso che deve essere pagato dalla imprese ogni anno, alla creazione di attività in proprio oltre a riceve e inoltrare eventuali reclami, il tutto con competenza e professionalità. Il sito della Camera di Commercio offre la possibilità di scaricare la modulistica, di accedere all'albo camerale, di effettuare denunce telematiche eccetera. Le sedi e gli uffici si trovano in piazzale Ferrari, corso Genova, via Garibaldi, via Dassori e via Boccardo.

Aspetti positivi

E' vantaggioso l'utilizzo del sito in quanto essendo molto chiaro e semplice permette di risparmiare molto tempo evitando di recarsi presso gli uffici. Consultandolo si riesce ad avere sempre informazioni dettagliate e aggiornate.

Aspetti negativi

L'unico aspetto negativo riscontrabile è quello relativo agli orari degli uffici che sono poco flessibili, con un orario di apertura al pubblico piuttosto limitato.

pratichemiddleaged woman with headsetfemale office worker working computer
Repost 0
Published by danyteacher - in Enti e Associazioni
scrivi un commento