Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : Blog di Danyteacher
  • Blog di Danyteacher
  • : Descrivo spesso rimedi naturali per risolvere piccoli problemi, mi interesso anche di economia, diritto e scienze della finanza.Offro informazioni relative alla scuola, alle lingue straniere, la letteratura italiana e straniera e notizie su i grandi scrittori. Mi occupo anche di viaggi e film
  • Contatti
5 giugno 2011 7 05 /06 /giugno /2011 22:56

L'indice di rotazione magazzino rappresenta uno dei numerosi parametri fondamentali per effettuare la valutazione della gestione logistica di una impresa.

Cosa rappresenta l'indice di rotazione magazzino

L'indice di rotazione di un determinato articolo indica il numero di volte in cui, in un periodo stabilito, si verifica il suo rinnovo totale in magazzino, allo scopo di permette all'impresa di recuperare le risorse finanziarie economiche investite nelle scorte. Pertanto l'indice è un vero e proprio strumento per tenere sotto controllo il livello delle scorte. Una rotazione elevata delle rimanenze di magazzino indica che le scorte nel corso dell'anno sono rimaste in magazzino per un periodo limitato, pertanto l'impresa è riuscita a trovare velocemente i mezzi finanziari impiegati per l'acquisto. Una rotazione lenta, al contrario, indica un rallentamento delle vendite e che le risorse investite sono rimaste immobilizzate per un periodo lungo dando origine a problemi finanziari. Le rotazioni di un articolo in magazzino dipendono dalla domanda di mercato, dalla scorta aziendale e dalle strategie dell'impresa. Infatti, dal punto di vista dell'approvvigionamento l'impresa cercherà di ritirare le forniture al più tardi possibile, concordando ordine aperti o a scadenza cadenzata. Dal punto di vista delle vendite, l'impresa cercherà strategie utili a recuperare velocemente le risorse investite nelle scorte.

Come si calcola l'indice di rotazione magazzino

Il calcolo dell'indice di rotazione si effettua di solito su base annua, ma si può anche calcolare semestralmente, trimestralmente o mensilmente. Il calcolo è effettuato mettendo in rapporto le merci uscite dal magazzino, in un determinato periodo, e le merci presenti mediamente in magazzino in quello stesso periodo. Il tasso di rotazione si calcola a quantità fisiche o a valori. Il calcolo a quantità fisiche viene usato dalla imprese che amministrano il magazzino a quantità fisiche, vale a dire beni in grande quantità o espressi in misure diverse come chilogrammi, litri, metri eccetera. Per ottenere tale indice si dovrà dividere la quantità uscita dal magazzino per la consistenza media di magazzino. L'inverso dell'indice di rotazione è rappresentato dall'indice di durata, che esprime la durata media di permanenza dei beni nel magazzino. Si ottiene dividendo 365 per l'indice di rotazione. Il calcolo dell'indice a valori si può effettuare quando il sistema contabile del magazzino fornisce non solo i quantitativi movimentati ma anche i loro valori espressi al costo. Si calcola dividendo il costo del venduto, che rappresenta il valore della merce venduta durante l'anno, per il costo della scorta media, Il costo della scorta media si calcola dividendo il totale delle rimanenze di magazzino per 13. Insieme all'indice di rotazione, al fine di valutare la situazione economica di una azienda, ci sono altri indici quali il ROI e il ROE e il cash flow, tutti fondamentali per effettuare un'analisi dell'azienda precisa.

Analyzing tax assessment and credit card statementcharts and graphs of sales

Condividi post

Repost 0
Published by danyteacher - in Diritto e Tributi
scrivi un commento

commenti